Cosa significa pentole antiaderenti PFOA FREE?

Le pentole antiaderenti di Pentolpress sono PFOA e NICKEL FREE, sono quindi completamente sicure per la nostra salute.


Pubblicato il 20/02/2019
Quando si parla di pentole antiaderenti, la paura più grande che subito ci rende inquieti nell'utilizzo è la possibile presenza di PFOA. Ma sapete cosa significa? Sapete che cosa si intende con questa sigla? PFOA è un'acido perfluoroottanoico, viene usato come tensioattivo nella produzione dello strato antiaderente delle pentole ed anche in tanti altri oggetti che abbiamo comunemente nelle nostre case. Questo, sottoposto ad alte temperatura, diventa instabile e può causare gravi danni alla nostra salute se presente in grandi quantità nel sangue, assorbito attraverso la respirazione o la digestione.
Per questo importantissimo motivo dovete sempre scegliere pentole antiaderenti con la sigla PFOA FREE. Questo significa che l'azienda di produzione ha scelto dei diversi metodi per realizzare l'ultimo strato antiaderente dello strumento, direttamente a contatto con il cibo tutti i giorni.
Tutte le pentole antiaderenti di Pentolpress ad esempio sono PFOA e NICKEL FREE, 100% Made in Italy, qualità e sicurezza garantita. Voi potrete cucinare senza aggiungere grassi superflui e il cibo non si attaccherà sul fondo, senza correre il rischio di provocare dei gravi danni alla vostra salute. Ma approfondiamo meglio le problematiche in questione.
 

Le pentole antiaderenti sono cancerogene?

NO. Le pentole antiaderenti di buona qualità non sono cancerogene. Le ricerche che centinaia e centinaia di scienziati hanno fatto nel corso di questi 10 anni non hanno fatto emergere alcuna concordanza tra l'antiaderenza e la tossicità degli strumenti. Qual è allora il problema? Uno dei problemi più grandi è, come abbiamo detto prima, il PFOA. Questo sì che sarebbe estremamente dannoso per il fegato e per la tiroide soprattutto, questo sì che potrebbe creare seri problemi alla salute, questo sì che è il "mostro" da cui scappare quando si sceglie una nuova padella da portare a casa.
Fidatevi solo delle pentole antiaderenti PFOA FREE.


Consigli per l'acquisto e l'utilizzo di pentole antiaderenti

1 - diffidate dai prezzi bassi, significa che la qualità dei materiali e lo studio in fase di progetto dello strumento sono estremamente bassi.
2 - diffidate dalla leggerezza dello strumento, la qualità e la sicurezza di una padella dipendono dal suo spessore, più è alto e minore è il rischio di surriscaldamento eccessivo
3 - rispettate sempre le istruzioni del produttore riportate sulla confezione
4 - evitate di utilizzare strumenti appuntiti che potrebbero danneggiare il rivestimento
5 - evitate le temperature troppo elevate, soprattutto se a secco.

Quindi: SI alle padelle spesse e pesanti, con un bello spessore; NO ai prezzi troppo bassi, specchio per le allodole; SI al rispetto delle istruzioni della casa di produzione; NO al surriscaldamento eccessivo.
 

Il lavaggio delle pentole antiaderenti Pentolpress

Le nostre pentole possono tranquillamente essere lavate in lavastoviglie. Il manico removibile, brevetto dell'azienda Pentolpress, vi consente di risparmiare spazio. E senza lavastoviglie, come si lavano? Nessun problema, lo strato antiaderente funziona talmente bene che con una passata di spugna le pentole torneranno come nuove. Dimenticate le ore a grattare il fondo della pentola, a far bollire acqua e aceto per ammorbidire la crosta, e distruggervi le spalle per cercare di togliere le incrostazioni.



Vedi anche